5 DRITTE PER GESTIRE AL MEGLIO IL TUO TEMPO|5 TIPS TO BETTER MANAGE YOUR TIME

[scroll down for the English version ⇓]





Hai in mente tante cose da fare ma non riesci a concluderne neanche la metà? Hai bisogno di un metodo per organizzare le tue attività ma non sai da dove cominciare? Penso che questo articolo faccia proprio al caso tuo.

Eccoti qui 5 consigli per gestire il tuo tempo al meglio e non perdere più neanche un minuto!


1. TO-DO LIST


Tutti abbiamo sentito parlare della famosa lista delle cose da fare, no? Ma hai mai provato a farne una? Magari potresti pensare di non averne bisogno, perché “hai tutto in mente”, ma ti assicuro che avere una visione di quelle che sono le cose da fare durante l’arco della giornata è ben diverso.

Ma perché?


Innanzitutto ti aiuta a capire se stai pretendendo troppo da te stess* (perché ci sono troppi punti da portare a termine in una giornata), oppure dovresti ampliare la tua lista aggiungendo altre attività che potresti svolgere in quel giorno (sii meno pigr*!)


2. SVOLGI SUBITO I COMPITI CHE RICHIEDONO MENO TEMPO


Dai un’occhiata alla tua lista e vedi quali sono gli obiettivi che richiedono meno tempo, (scrivere un’email, fare una telefonata urgente, stendere il bucato…) così da poterti dedicare ai restanti in seguito.


In questo modo potrai sbarrare alcuni dei tuoi punti. Noterai, in maniera visiva, come la tua lista cominci a diminuire e sarai motivat* ad andare avanti e a portarla a termine.


3. SII PRODUTTIV*


Essere produttiv* non riguarda tanto la quantità di tempo impiegato per svolgere un’attività, ma il tempo in cui riesci a rimanere concentrat* e presente. Se sai che la mattina riesci a concludere di più, concentra le attività che richiedono più impegno in quell’arco temporale e il resto della giornata per i restanti punti.


4. CONCEDITI DELLE PAUSE


E qui entra in gioco la cosiddetta tecnica del pomodoro, ideata alla fine degli anni 80 dall’imprenditore Francesco Cirillo. Il nome deriva da quel timer a forma di pomodoro spesso usato in cucina per tenere sott’occhio i tempi di cottura. Ma in cosa consiste?


La tecnica non è nulla di fantascientifico ma è un metodo di gestione del tempo molto efficace e consiste in 5 passaggi:


- Scegli un’attività

- Imposta un timer da 25 minuti

- Lavora sulla tua attività finché non suona il timer

- Prenditi una pausa di 5 minuti

- Ogni 4 “pomodori” prenditi una pausa più lunga (15 minuti)


Al termine dei 25 minuti di lavoro non cercare di prolungare per “altri due minuti”… perché da lì cercherai di premiarti con minuti di pausa bonus e alla fine sprecherai più tempo del previsto!


5. NON PROCRASTINARE


Riassumendo, non è altro che la classica frase: “Lo faccio dopo, lo faccio domani...”. Questo tipo di atteggiamento può essere superato immaginando di chiedere al te stess* del futuro: “Che benefici potrei avere nel fare questa cosa?” “Che svantaggi avrei nel non farla?”


Se l’attività che stai cercando di evitare è, per esempio, lavare le magliette di settimane fa, beh, pensa se dovessi aspettare ancora giorni prima di convincerti a farlo. Nel frattempo le magliette si accumulerebbero, ne avresti meno da indossare e te ne ritroveresti 25 da lavare anziché 10.

Questo è un semplice esempio che può essere applicato ad attività più importanti, le cui ripercussioni sarebbero ben più “gravi” se non portate a termine.


Perciò dedicati alle mansioni da svolgere e sii disciplinat* nel rispettare le scadenze. Questo punto richiede molta pratica e pazienza, ma comincia già da oggi (e non domani!)

Sono sicura che questi consigli pratici ti aiuteranno a gestire meglio il tuo tempo e a dedicarti ad attività che magari prima non pensavi di poter fare perché “non avevi abbastanza tempo”!


Fammi sapere cosa ne pensi e condividilo con chi ha bisogno di questi 5 consigli! 😜



Do you want to do plenty of things but can’t complete half of them? Do you need a method to plan your activities but don’t know where to start? I think this article is the one you need.


Here you have 5 tips to better manage your time and don’t miss another second!


1. TO-DO LIST


I am sure each of you has heard about the popular to-do list. But have you ever tried to do one? You might think you don’t need one since you have “everything in your mind”, but I am sure that having a visual overview on the things you have to do is totally different.

But why?


Because it helps you understand whether you are asking yourself too much (there are too many points in your daily list) or add other activities you can do in that day (so don’t be too lazy!)


2. COMPLETE THE TASKS DON’T TAKE TOO MUCH TIME FIRST


Have a look at your list and see which tasks take less time (sending an e-mail, calling someone, hanging laundry…) so that you can focus on the others later on.


In this way you will start ticking your list. It's gonna start getting shorter and you’ll be motivated to carry on and complete the whole list!


3. BE PRODUCTIVE


Productivity isn’t about time, but about maintaining focus and presence. If you know that you are more productive in the morning, do the activities which take more attention in that moment and then the rest during your day.


4. TAKE SOME BREAKS


And here we are gonna talk about the so-called pomodoro technique (tomato technique), created in the late 1980’s by the Italian entrepreneur Francesco Cirillo. The name comes from the tomato-like timer, used in the kitchen to check the cooking times. But what is it?


This technique is nothing extraordinary but it’s an effective time management method and it consists of 5 steps:


- Pick up an activity

- Set a timer for 25 minutes

- Work on that task till the timer goes off

- Take a 5 minute break

- Every 4 “tomatoes” take a longer break (15 mins)


Once you’ve finished your 25 mins, don’t try to work more than that time, saying “2 more minutes…” since you are gonna reward yourself with extra break mins and you’ll end up wasting more time than expected!


5. DON’T PROCRASTINATE


To sum up, it’s the typical statement: ‘I am gonna do it later, tomorrow…' This kind of behaviour can be overcome by imagining to ask your future self: ‘What benefits can I get from doing this?’ ‘And what drawbacks from not doing it?


The task you’re trying to avoid is, for example, washing your t-shirts which have been there for weeks. What if you keep on putting it off? The number of t-shirts is gonna increase, you are gonna have fewer t-shirts to wear, ending up with 25 shirts to wash instead of 10.


This is just a simple example that might be used to talk about more important tasks and about the serious consequences if you avoid doing them.


Therefore, use your time wisely to do your activities and be disciplined to meet deadlines. All this takes practice and patience, so you better start today (not tomorrow!)


I am sure all these practical tips are going to help you better manage your time so that you can spend your time doing something you couldn’t do before because ‘you didn’t have enough time’!

Let me know what you think and share it with someone who needs those 5 tips! 😜


Cookie

Confident with cookie

Be a member of the community!

Confident with Cookie

E-mail: maria96morelli@gmail.com

© 2023 by Tammy Gallaway. Proudly created with Wix.com